News
In: Mobilità |

Mobilità annuale: sottoscritto accordo per il 2024-25

Siglato un accordo che proroga di un altro anno il CCNI sulle Utilizzazioni e Assegnazioni provvisorie

Nella tarda serata di ieri, 27 giugno 2024, le Organizzazioni sindacali e il Ministero dell’Istruzione e del Merito hanno siglato un accordo che proroga di un altro anno il CCNI sulle Utilizzazioni e Assegnazioni provvisorie. E' stato quindi reso ultrattivo per l'anno scolastico 2024/25 il contratto delle assegnazioni e utilizzazioni del triennio 19-22, con alcune modifiche.


 Personale docente 


Il testo accoglie le richieste fatte dalla nostra delegazione in merito ai blocchi per i neoassunti. In sintesi tutti i docenti assunti a tempo indeterminato, nonché gli assunti a tempo determinato 2023/24 da GPS purché abbiano superato il periodo di prova potranno presentare la domanda di assegnazione provvisoria provinciale e interprovinciale. La possibilità di presentare la domanda per altra provincia, per gli assunti nel 2023/24, è subordinata al possesso dei requisiti previsti dall'art.34 del CCNL (maternità, paternità, caregiver) come già avvenuto per la mobilità ordinaria in organico di diritto.Nella tarda serata di ieri, 27 giugno 2024, le Organizzazioni sindacali e il Ministero dell’Istruzione e del Merito hanno siglato un accordo che proroga di un altro anno il CCNI sulle Utilizzazioni e Assegnazioni provvisorie. E' stato quindi reso ultrattivo per l'anno scolastico 2024/25 il contratto delle assegnazioni e utilizzazioni del triennio 19-22, con alcune modifiche. Personale docente Il testo accoglie le richieste fatte dalla nostra delegazione in merito ai blocchi per i neoassunti. In sintesi tutti i docenti assunti a tempo indeterminato, nonché gli assunti a tempo determinato 2023/24 da GPS purché abbiano superato il periodo di prova potranno presentare la domanda di assegnazione provvisoria provinciale e interprovinciale. La possibilità di presentare la domanda per altra provincia, per gli assunti nel 2023/24, è subordinata al possesso dei requisiti previsti dall'art.34 del CCNL (maternità, paternità, caregiver) come già avvenuto per la mobilità ordinaria in organico di diritto. Personale ATA 

Per quanto riguarda la copertura dei posti vacanti di DSGA, l’intesa sostituisce le procedure disciplinate dal precedente art. 14 del CCNI. Nel merito si prevede che per la copertura dei posti vacanti si procederà secondo il seguente ordine di priorità:

funzionari, inquadrati nel ruolo di DSGA, secondo il previgente ordinamento professionale in situazione di esubero;

b) ai funzionari di cui all’articolo 57, comma 3, lettere a) e b) CCNL, sulla base dei criteri definiti in sede di confronto di cui all’articolo 30, comma 9, lettera a)5, del CCNL 2019/2021; c) personale inserito nella procedura valutativa di progressione di area dei Funzionari e dell’Elevata qualificazione secondo la posizione occupata nella graduatoria di merito e per la durata della stessa;

assistenti amministrativi con laurea magistrale e almeno 5 anni di esperienza maturata nell’Area degli Assistenti amministrativi oppure con diploma di scuola secondaria di secondo grado ed almeno 10 anni di esperienza maturata nell’area degli assistenti amministrativi;

altro personale di ruolo inquadrato nell’area degli assistenti amministrativi con priorità per il personale in possesso della seconda posizione economica ed in subordine della prima posizione;

personale risultato idoneo nella procedura valutativa di progressione all’Area dei Funzionari e dell’Elevata qualificazione di altre Regioni, graduato secondo il punteggio della propria graduatoria di merito.

 Il testo sottoscritto rappresenta il miglior risultato possibile ottenuto anche grazie all’impegno della nostra delegazione che in tutti gli incontri ha richiesto che:

venisse eliminata l’ipotesi di coprire posti vacanti di DSGA con incarichi attribuiti d’ufficio

(e quindi obbligatori per i destinatari) ad altri Funzionari già titolari di incarichi;

venisse individuato tra i criteri prioritari per la nomina il personale inserito nella procedura valutativa di progressione di area dei Funzionari e dell’Elevata qualificazione;

 Entrambe le richieste nel testo finale risultano accolte. Nelle prossime ore si conosceranno le date di presentazione delle domande.  La delegazione Gilda-Unams 


Personale ATA 


  1. Per quanto riguarda la copertura dei posti vacanti di DSGA, l’intesa sostituisce le procedure disciplinate dal precedente art. 14 del CCNI. Nel merito si prevede che per la copertura dei posti vacanti si procederà secondo il seguente ordine di priorità:funzionari, inquadrati nel ruolo di DSGA, secondo il previgente ordinamento professionale in situazione di esubero;
  2. b) ai funzionari di cui all’articolo 57, comma 3, lettere a) e b) CCNL, sulla base dei criteri definiti in sede di confronto di cui all’articolo 30, comma 9, lettera a)5, del CCNL 2019/2021; c) personale inserito nella procedura valutativa di progressione di area dei Funzionari e dell’Elevata qualificazione secondo la posizione occupata nella graduatoria di merito e per la durata della stessa;assistenti amministrativi con laurea magistrale e almeno 5 anni di esperienza maturata nell’Area degli Assistenti amministrativi oppure con diploma di scuola secondaria di secondo grado ed almeno 10 anni di esperienza maturata nell’area degli assistenti amministrativi;
  3. altro personale di ruolo inquadrato nell’area degli assistenti amministrativi con priorità per il personale in possesso della seconda posizione economica ed in subordine della prima posizione;
  4. personale risultato idoneo nella procedura valutativa di progressione all’Area dei Funzionari e dell’Elevata qualificazione di altre Regioni, graduato secondo il punteggio della propria graduatoria di merito.
  •   Il testo sottoscritto rappresenta il miglior risultato possibile ottenuto anche grazie all’impegno della nostra delegazione che in tutti gli incontri ha richiesto che:venisse eliminata l’ipotesi di coprire posti vacanti di DSGA con incarichi attribuiti d’ufficio
  • (e quindi obbligatori per i destinatari) ad altri Funzionari già titolari di incarichi;venisse individuato tra i criteri prioritari per la nomina il personale inserito nella procedura valutativa di progressione di area dei Funzionari e dell’Elevata qualificazione;


  Entrambe le richieste nel testo finale risultano accolte. 

Nelle prossime ore si conosceranno le date di presentazione delle domande.   


La delegazione Gilda-Unams


Allegati


News correlate

pubblicato il 08/07/2024
GPS: avviso scioglimento riserve
pubblicato il 05/07/2024
Mobilità annuale: speciale della Gilda
pubblicato il 04/07/2024
Mobilità annuale: al via le domande
Cerca
Gilda degli Insegnanti